CT REGGIO: IL CAMPIONATO NAZIONALE DI TENNIS – SERIE A2 MASCHILE – ONLINE

16

CAMPIONATO NAZIONALE DI TENNIS – SERIE A2 MASCHILE DEL CT REGGIO – ONLINE
–>aggiornamento al 05 Novembre 2019:

CAMPIONATI AFFILIATI 2019: Fit Campionati-tornei e classifiche, pag.Campionati nazionali

Comunicati stampa del CT REGGIO:
_______________________________________________________
IL CT REGGIO SCONFITTO A GENOVA

Il team del reggiano Motti si impone per 6/0. Il 17 la trasferta a Vicenza

Si conclude con una sconfitta esterna per 6-0 contro il TC Genova 1893 la quinta sfida per il CT Reggio nella sesta giornata del campionato di Serie A2 2019.
Questa sconfitta, unita alle due precedenti con TC Match Ball Firenze e TC Rungg, fa scivolare la formazione di Canali al 6° posto nel ‘girone 2’, con 4 punti, in una classifica guidata dal TC Rungg (13 pt.), seguito al secondo posto da TC Genova e Comunali Vicenza (11 pt.), al quarto dal Match Ball Firenze (6 pt.), al quinto dal TC Treviglio (5 pt.) ed al settimo ed ultimo dal TC Siracusa (0 pt.).
Nella gara di Domenica scorsa il team capitanato da Renato Medioli ed Alessandro Tosi e composto da Andrea Guerrieri (2.2), Gianluca Beghi (2.3), Jacopo Marchegiani (2.4), Leonardo Baldi (2.5), Corrado Degl’Incerti Tocci (2.5), Andrea Camurri (2.7), Daniel Lustig (2.7), Alberto Bedogni (2.7), Filippo Iotti (2.8), Leonardo Ghidoni (2.8), Filippo Mordegan (2.8), Riccardo Bartoli (2.8), Ivan Tagliavini (3.1), Riccardo Sansone (3.1), Renato Medioli (3.2) e Federico Maccari (3.2), ha affrontato il TC Genova 1893, squadra del reggiano Alessandro Motti (2.5), affiancato dal numero 4 d’Italia Marton Fucsovics (Ungheria), dal numero 8 d’Italia Adrian Menendez Maceiras (Spagna) e dal numero 12 italiano Stephane Robert (Francia), oltre ai due 2.1 Steven Diez Monge (Canada) e Kevin Krawietz (Germania) e, quali ‘vivai’ giovanili, il 2.3 Matteo Arnaldi, il 2.4 Francesco Picco ed i tre 2.5 Mirko Lagasio, Jacopo Accatino ed Elbi Mjeshtri.
Inizio a sorpresa per le forti piogge cadute su Genova che costringevano il Giudice Arbitro a far disputare tutti gli incontri su un solo campo coperto in terra rossa che, per un allagamento interno a causa delle precipitazioni, doveva essere oggetto delle preziose cure dei solerti campisti liguri i quali, con apposito macchinario a motore, riuscivano con solo un’ora di ritardo a renderlo agibile.

Primo match che vedeva scendere in campo Beghi contro il 2.2 Nicolò Turchetti, incontro conclusosi con il successo di quest’ultimo per 3/6 6/2 6/3 in una partita appassionante composta da una infinita varietà di colpi e scambi che ha tenuto i tanti spettatori accorsi sull’unico campo agibile con il fiato sospeso per novanta minuti. Secondo incontro fra i ‘vivai’ Bartoli ed Arnaldi con il successo dell’osservato nazionale FIT ligure per 6/3 6/1 in un match che ha visto il giovane reggiano nel primo parziale opporsi con tenacia al più forte tennista del TC Genova.
Sul 2-0 per gli avversari tutte le speranze per il team di Canali venivano riposte sul numero 1 della formazione Andrea Guerrieri che scendeva sul rallentato terreno di gioco contro il numero 12 d’Italia ed ex 200 ATP (ottavi di finale agli Australian Open nel 2016) Stephane Robert.
Il match fra i due tennisti più forti viveva un sostanziale equilibrio che vedeva il tennista correggese opporre con tenacia i propri colpi ed accelerazioni da fondocampo al gioco spumeggiante del francese, che metteva in campo una notevole completezza di colpi. Con il 6/4 nel primo parziale per Robert ed il 6/4 per Guerrieri nel secondo, si disputava il decisivo terzo set, che vedeva il classico break a favore del giocatore transalpino sancire per 6/3 il 3-0 complessivo per il TC Genova.
A questo punto toccava al ‘vivaio’ suzzarese Ivan Tagliavini scendere in campo con l’altro ‘vivaio’ ed ex giocatore di Serie A1 Francesco Picco, che faceva valere la sua notevole superiorità chiudendo ben presto un match a senso unico con un duplice 6/0.
Sul 4-0 per Genova Tosi e Medioli decidevano di schierare nei doppi le coppie Beghi-Degl’Incerti Tocci e Camurri-Iotti, cui i liguri opponevano, rispettivamente, le coppie Motti-Arnaldi e Lagasio-Robert. Nel primo match partenza al fulmicotone per Motti-Arnaldi che, forti della sapienza doppistica del noto giocatore reggiano, vincevano il primo parziale per 6/1.
Nel secondo set, come spesso capitato, forte reazione del duo reggiano che riusciva a portare la contesa sul 5 pari ma, nonostante ciò, era la coppia del TC Genova a sancire per 7/5 il parziale complessivo di 5-0.
Anche nell’ultimo incontro, disputatosi dopo le ore 18, partenza a razzo del duo ligure, che vinceva con un facile 6/0 il primo parziale e reazione della coppia di ‘vivai’ reggiana che riusciva a rendere equilibrato il match fino al 3 pari, ma doveva poi cedere la armi per 6/3.

Ora per la formazione del CT Reggio una Domenica di riposo (nella quale il Campionato osserverà una sosta generale) prima della disputa dell’ultima giornata, prevista per i reggiani con un’altra proibitiva trasferta contro i Tennis Comunali Vicenza, attualmente al secondo posto nel girone a pari punti proprio con il TC Genova e forte dei giocatori Pedro Martinez Portero (n.12 d’Italia con Robert), Peter Maximilian Heller (Germania, 2.1), Marco Speronello (2.1), Tommaso dal Santo (2.4), Simone Vagnozzi (2.4), Enrico Zen (2.8), Marco Mirnegg (Austria, 3.1) e dei ‘vivai giovanili’ Gabriele Bosio (2.4), Giovanni Peruffo (2.5), Marco Carretta (2.5), Simone Fucile (2.6) e Tommaso Bertuzzo (2.8).

CT REGGIO: comunicato stampa del 05/11/2019

Foto:

Ivan Tagliavini del CT Reggio

Andrea Camurri del CT Reggio

Gianluca Beghi del CT Reggio

_______________________________________________________
IL CT REGGIO SCONFITTO DAL TC RUNGG

Sconfitti ancora per 4-2 i ragazzi di Medioli e Tosi.
Domenica 03 Novembre la trasferta a Genova

Si conclude con una sconfitta interna per 4-2 la quarta sfida per il CT Reggio nella quinta giornata del campionato di Serie A2 2019.
Questa sconfitta, unita a quella di Domenica scorsa con il TC Match Ball Firenze, fa comunque rimanere la formazione di Canali al 5° posto nel girone, con 4 punti, in una classifica guidata dal TC Rungg (13 pt.), seguito al secondo posto da TC Genova e Comunali Vicenza (8 pt.), al quarto dal Match Ball Firenze (6 pt.), al sesto dal TC Treviglio (2 pt.) e al settimo ed ultimo dal TC Siracusa (0 pt.).
Nella gara di Venerdì scorso il team capitanato da Renato Medioli ed Alessandro Tosi e composto da Andrea Guerrieri (2.2), Gianluca Beghi (2.3), Jacopo Marchegiani (2.4), Leonardo Baldi (2.5), Corrado Degl’Incerti Tocci (2.5), Andrea Camurri (2.7), Daniel Lustig (2.7), Alberto Bedogni (2.7), Filippo Iotti (2.8), Leonardo Ghidoni (2.8), Filippo Mordegan (2.8), Riccardo Bartoli (2.8), Ivan Tagliavini (3.1), Riccardo Sansone (3.1), Renato Medioli (3.2) e Federico Maccari (3.2), ha affrontato il TC Rungg-Arrow (Appiano sulla strada del vino, BZ), forte dei quattro 2.1 Marco Bortolotti, Mario Vilella Martinez (Spagna), Maximilian Neuchrist (Austria) ed Elmar Ejupovic (Germania), del 2.2 Julian Friedrich Lenz (Germania) e dei ben quattro ‘vivai giovanili’ 2.4 Georg Winkler, Horst Rieder, Moritz Trocker e Sebastian Krzysztof Brzezinski.
Inizio a sorpresa nello schieramento reggiano con la presenza al numero 2 del ‘vivaio’ Andrea Camurri ed al numero 3 di Daniel Lustig (Repubblica Ceca), già dal 2018 beniamino del pubblico di ‘casa Canali’. Erano quindi i match Camurri-Bortolotti e Lustig-Brzezinski ad aprire la contesa.
Anche se sulla carta nettamente favorito, faticava più del previsto Bortolotti a superare per 6/4 6/2 un ostico Camurri, che opponeva ai sempre efficaci cambi di direzione dell’avversario, dei proficui drop-shot uniti a positive discese a rete, in un match che sul 3-2 del secondo parziale è molto cambiato per una contestata decisione arbitrale che ha portato Camurri a perdere servizio e fiducia.
Nell’altro campo si assisteva invece ad una dura battaglia nel primo parziale fra Lustig e il giovane Brzezinski, con match vinto in un’ora e 13’ dall’alfiere CT Reggio per 7/6 6/2 in un alternarsi di scambi spettacolari che hanno esaltato i tanti presenti alla gara. Sul punteggio di 1-1 era la volta dei match Guerrieri-Ejupovic e Sansone-Trocker a scendere in campo.
Se da una parte la differenza di classifica fra Sansone (3.1) e Trocker (2.4) la faceva da padrone a favore del giocatore ‘vivaio’ altoatesino che concludeva vittoriosamente l’incontro in soli 40’ con un eloquente 6/0 6/1, dall’altra i due numeri uno delle rispettive formazioni rispettavano l’”allure” previsionale di più bel match in un alternarsi di accelerazioni e ‘winner points’ da fondocampo che portavano il giocatore tedesco a prevalere in un’ora e 33’ per 7/6 7/5 con, anche in questo incontro, qualche polemica avversa al giocatore reggiano per alcune decisioni nel tie-break del primo set. Sul 3-1 altoatesino era la classica contesa dei doppi a derimere quindi come sempre il risultato finale.
Per il CT Reggio Tosi e Medioli decidevano di schierare le coppie Gianluca Beghi-Andrea Camurri e Filippo Iotti-Daniel Lustig, cui rispondeva Rungg, rispettivamente, con le coppie Trocker- Brzezinski e Bortolotti-Ejupovic.
Partenza a razzo di Beghi-Camurri che in soli 24 minuti si aggiudicavano il primo set per 6/1 e, faticando appena di più, riuscivano a concludere vittoriosamente il secondo parziale per 6/3, portando il risultato complessivo sul 2-3, mentre nell’altro campo, dopo aver perso il primo set in un veloce 6/2, Iotti-Lustig riuscivano a portare al tie-break gli avversari, dando grande speranza al team reggiano nonché a tutto il folto pubblico riunitosi a vedere sul campo 2 il decisivo sesto incontro della giornata.
Ma purtroppo il tanto atteso miracolo non riusciva ed il tie break, perso per 7 punti a 3, sanciva la definitiva vittoria della squadra bolzanina di capitan Manuel Gasbarri, nel 1986 vincitore proprio al CT Reggio dei campionati Italiani ‘under 14’.
Domenica 03 Novembre per la formazione reggiana il difficile incontro in trasferta sui campi all’aperto in terra rossa del TC Genova 1893, contro la squadra del reggiano Alessandro Motti (2.5), affiancato dal numero 4 d’Italia Marton Fucsovics (Ungheria), dal numero 8 d’Italia Adrian Menendez Maceiras (Spagna) e dal numero 12 italiano Stephane Robert (Francia), oltre ai due 2.1 Steven Diez Monge (Canada) e Kevin Krawietz (Germania).
Quali ‘vivai’ giovanili per i fortissimi liguri il 2.3 Matteo Arnaldi, il 2.4 Francesco Picco ed i tre 2.5 Mirko Lagasio, Jacopo Accatino ed Elbi Mjeshtri.

CT REGGIO: comunicato stampa del 02/11/2019

Foto:

Brzezinski, l’arbitro Prosdocimi e Lustig

Bortolotti-Ejupovic con Lustig-Iotti e l’arbitro Bettinardi

_______________________________________________________

VENERDI’ 1 NOVEMBRE RITORNA LA SERIE A2: CT REGGIO vs. TC RUNGG
A Canali alle ore 10 arriva la capolista TC Rungg-Arrow del 2.1 reggiolese Marco Bortolotti

Ritorna la Serie A2 al CT Reggio con la quinta giornata del campionato di Serie A2 2019. Dopo la sconfitta di Firenze per 4 a 2 e la classifica provvisoria di 5° posto con 4 punti nel girone guidato dal TC Rungg (10 pt.), seguito dal TC Genova (7 pt.) al secondo posto, dal Match Ball Firenze (6 pt.) al terzo, dai Comunali Vicenza (5.pt.) al quarto, dal TC Treviglio (1 pt.) al sesto e dal TC Siracusa (0 pt.) al settimo, il team capitanato da Renato Medioli ed Alessandro Tosi e composto da Andrea Guerrieri (2.2), Gianluca Beghi (2.3), Jacopo Marchegiani (2.4), Leonardo Baldi (2.5), Corrado Degl’Incerti Tocci (2.5), Andrea Camurri (2.7), Daniel Lustig (2.7), Alberto Bedogni (2.7), Filippo Iotti (2.8), Leonardo Ghidoni (2.8), Filippo Mordegan (2.8), Riccardo Bartoli (2.8), Ivan Tagliavini (3.1), Riccardo Sansone (3.1), Renato Medioli (3.2) e Federico Maccari (3.2), affronterà dalle ore 10 di Venerdì 1 Novembre sui propri campi in bolltex il TC Rungg-Arrow (Appiano sulla strada del vino, BZ), forte dei quattro 2.1 Marco Bortolotti, Mario Vilella Martinez (Spagna), Maximilian Neuchrist (Austria) ed Elmar Ejupovic (Germania), del 2.2 Julian Friedrich Lenz (Germania) e dei ben quattro ‘vivai giovanili’ 2.4 Georg Winkler, Horst Rieder, Moritz Trocker e Sebastian Krzysztof Brzezinski.

CT REGGIO: comunicato stampa del 31/10/2019

Foto:

La squadra di Serie A2 del CT Reggio

_______________________________________________________
IL CT REGGIO CEDE AL MATCH BALL FIRENZE
Sconfitti per 4-2 i ragazzi di Medioli e Tosi. Il 1 Novembre a Canali arriva il TC Rungg-Arrow

Si conclude con una sconfitta esterna per 4-2 la terza sfida per il CT Reggio nella quarta giornata del campionato di Serie A2 2019.
Dopo il pareggio in casa con il TC Treviglio e la classifica provvisoria di 4° posto nel girone con 4 punti, il team capitanato da Renato Medioli ed Alessandro Tosi e composto da Andrea Guerrieri (2.2), Gianluca Beghi (2.3), Jacopo Marchegiani (2.4), Leonardo Baldi (2.5), Corrado Degl’Incerti Tocci (2.5), Andrea Camurri (2.7), Daniel Lustig (2.7), Alberto Bedogni (2.7), Filippo Iotti (2.8), Leonardo Ghidoni (2.8), Filippo Mordegan (2.8), Riccardo Bartoli (2.8), Ivan Tagliavini (3.1), Riccardo Sansone (3.1), Renato Medioli (3.2) e Federico Maccari (3.2), ha affrontato in trasferta il TC Match Ball Firenze, forte del n° 16 d’Italia Viktor Galovic, del 2.4 francese Guillaume Rufin e del 2.4 spagnolo Albert Alcaraz Ivorra, nonché dei ‘vivai giovanili’ Filippo Borella (2.3), Pietro Padovani (2.7) e Saverio Piragino (2.8).
Inizio a sorpresa con la mancanza in formazione del n°1 toscano Galovic, erano quindi i match Beghi-Alcaraz Ivorra e Bartoli-Giorgini ad aprire la contesa sotto i palloni pressostatici e superfici in terra rossa del bellissimo club fiorentino.
Troppo superiore il 2.4 Giorgini per il giovane Bartoli, che in soli 43 minuti deve ammainare bandiera bianca con un duplice 6/0 al fortissimo giocatore toscano, sempre padrone degli scambi.
Match invece lunghissimo e composto da intensi scambi da fondocampo quello fra Beghi e lo spagnolo Ivorra, con la vittoria di quest’ultimo dopo 2 ore e 23’ di gioco per 6/4 5/7 6/2 in un seguitissimo incontro dai tanti soci del club biancoverde. Sul 2-0 per i padroni di casa erano i match Iotti-Padovani e Guerrieri-Borella ad anticipare la disputa dei doppi.
Nulla da fare, e risultato globale che scivolava sul 3-0, per il ‘vivaio’ del CT Reggio Filippo Iotti che, nonostante il vantaggio iniziale di 5-3 e servizio a disposizione, non riusciva a conquistare il primo parziale, ceduto per 7/6, per poi disunirsi e cedere anche il secondo set all’altro ‘vivaio’ Padovani per 6/0.
Speranze reggiane quindi ‘aggrappate’ al numero 1 Andrea Guerrieri che portava da par suo il primo punto alla formazione di Canali battendo il ‘vivaio’ Borella con un perentorio 6/1 6/0 in soli 53 minuti di gioco.
Sul 3-1 era la classica contesa dei doppi a derimere come sempre il risultato finale.
Per il CT Reggio Tosi e Medioli decidevano di schierare le coppie Gianluca Beghi-Andrea Camurri e Riccardo Sansone-Andrea Guerrieri, cui rispondeva Firenze rispettivamente con le coppie Ivorra-Borella e Padovani-Giorgini.
Da subito entrambi i match risultavano a senso unico, con Firenze che si avvicinava alla vittoria finale vincendo in entrambi i match i primi parziali.
Come già capitato contro Treviglio però, grande reazione delle coppie reggiane, con Guerrieri-Sansone che si portavano da 1-4 a 4 pari e Beghi-Camurri che vincevano il secondo set per 6/3.
Arrivati a tali parziali però Guerrieri-Sansone non riuscivano ad opporsi al duo toscano, che chiudeva vittoriosamente il match per 6/1 6/4, portando la contesa al 4-1, trasformatasi poi in 4-2 con la bella vittoria di Beghi-Camurri per 10-8 nel tie-break finale contro Ivorra-Borella.
Ora per la formazione reggiana il complicato incontro casalingo di Venerdì 1 Novembre contro la capolista TC Rungg-Arrow (Appiano sulla strada del vino, BZ), forte dei quattro 2.1 Marco Bortolotti, Mario Vilella Martinez (Spagna), Maximilian Neuchrist (Austria) ed Elmar Ejupovic (Germania), del 2.2 Julian Friedrich Lenz (Germania) e dei ben quattro ‘vivai giovanili’ 2.4 Georg Winkler, Horst Rieder, Moritz Trocker e Sebastian Krzysztof Brzezinski.

Appuntamento quindi alle ore 10 del 1 Novembre nei campi coperti in moquette di Canali dedicati a Chiarino Cimurri per la disputa della quinta giornata, cui seguiranno le ultime due gare del girone, con le trasferte di Genova (3 Novembre) e Vicenza (17 Novembre).

CT REGGIO: comunicato stampa del 28/10/2019

Foto:

Match Ball Firenze e CT Reggio alla presentazione squadre

Pietro Padovani e Filippo Iotti

Giorgini-Padovani e Sansone-Guerrieri

_______________________________________________________
CT REGGIO E TC TREVIGLIO FINISCE 3 A 3
Sconfitti Brizzi e Pontoglio, ma non basta al team di Canali

Si conclude con un pareggio la seconda sfida casalinga per il CT Reggio nella terza giornata del campionato di Serie A2 2019.
Dopo la vittoria contro il Tennis Club Siracusa il team capitanato da Renato Medioli ed Alessandro Tosi e composto da Andrea Guerrieri (2.2), Gianluca Beghi (2.3), Jacopo Marchegiani (2.4), Leonardo Baldi (2.5), Corrado Degl’Incerti Tocci (2.5), Andrea Camurri (2.7), Daniel Lustig (2.7), Alberto Bedogni (2.7), Filippo Iotti (2.8), Leonardo Ghidoni (2.8), Filippo Mordegan (2.8), Riccardo Bartoli (2.8), Ivan Tagliavini (3.1), Riccardo Sansone (3.1), Renato Medioli (3.2) e Federico Maccari (3.2), ha affrontato il TC Treviglio (BG), formazione che era ancora a zero punti ma con quattro giocatori di tutto rispetto: i due 2.2 Alberto Brizzi e Davide Pontoglio ed i due 2.4 Andrea Fiorentini e Mattia Scotti.
Nei primi due singolari scendevano in campo Gianluca Beghi contro Davide Pontoglio e Riccardo Bartoli contro Andrea Fiorentini.
Al bel successo del tennista piacentino Beghi che riusciva a superare Pontoglio con un perentorio 6/4 6/2 fatto di una varietà incredibile di colpi, faceva da contraltare la sconfitta del giovane Riccardo Bartoli contro Fiorentini, quest’ultimo apparso nettamente al di sopra della propria classifica di 2.4, che riusciva a concludere la contesa in soli 40 minuti con un duplice 6/0.
Sull’1-1 era la volta di Andrea Guerrieri contro Alberto Brizzi e di Riccardo Sansone, l’altro ‘vivaio’ schierato nella giornata dal CT Reggio con Bartoli, contro Mattia Scotti.
Nella sfida fra i numeri uno delle formazioni Guerrieri partiva ‘a razzo’ vincendo il primo parziale in un rapido 6/2 a fronte di precise accelerazioni da fondocampo.
Nel secondo set reazione di Brizzi che iniziava a prendere più iniziative verso rete, mettendo in difficoltà l’alfiere correggese che, nonostante tutto, riusciva, mostrando grande maturità, a concludere vittoriosamente anche il secondo parziale per 7/5.
Nell’ultimo match bella resistenza del giovane Sansone al più forte Scotti che, dopo aver vinto il primo parziale per 6/2, si ritrovava a dover contrastare le sempre più precise accelerazioni con fiducia di Sansone, giunto ad una palla per arrivare al tie-break ed invece fallendola, perdendo quindi il set sul filo di lana per 7/5. Sul 2-2 era la classica contesa dei doppi a derimere come sempre il risultato finale.
Per il CT Reggio Tosi e Medioli decidevano di schierare le coppie Ivan Tagliavini-Andrea Camurri e Beghi-Guerrieri, cui rispondeva Treviglio rispettivamente con le coppie Brizzi-Beretta e Pontoglio-Scotti.
Da subito entrambi i match risultavano alquanti intensi, con Treviglio che si avvicinava alla vittoria finale portandosi sul 5-1 per Pontoglio-Scotti su un campo e 6/3 per Brizzi-Beretta sull’altro.
A quel punto la grande vicinanza del sempre folto pubblico del CT Reggio spronava come non mai entrambe le coppie reggiane a dare una svolta ai match, tanto da portare Beghi e Guerrieri a recuperare dall’1-5 al 7/5 per poi vincere anche il secondo parziale per 6/4, andando così sul 3-2 globale.
Ribaltone non riuscito invece a Tagliavini-Camurri che faticavano ad invertire la situazione, cedendo anche il secondo parziale per 6/2. Dopo questo pareggio la squadra del Presidente Patrizia Pizzetti si accinge ad affrontare ora la trasferta al Match Ball di Firenze, vittorioso Domenica a Siracusa per 4 a 2 e forte del n° 16 d’Italia Viktor Galovic, del 2.4 francese Guillaume Rufin e del 2.4 spagnolo Albert Alcaraz Ivorra, nonché del ‘vivaio giovanile’ 2.3 Filippo Borella e del 2.4 Daniele Giorgini.
Come altri ‘vivai giovanili’, a completare il team del Tecnico Nazionale FIT Antonio Padovani, il 2.7 Pietro Padovani ed il 2.8 Saverio Piragino.

CT REGGIO: comunicato stampa del 21/10/2019

Foto:

Andrea Guerrieri, l’arbitro Alberto Stoppa ed Alberto Brizzi

Davide Pontoglio, l’arbitro Alessandro Magrì e Gianluca Beghi

Beretta-Brizzi, l’arbitro Luigi Boselli e Tagliavini-Camurri

Il team CT Reggio dopo il pareggio con Treviglio

_______________________________________________________
STAMATTINA (Domenica) RITORNA LA SERIE A2 AL CT REGGIO
Alle 10.00 a Canali arriva il TC Treviglio di Brizzi (ex n°230 ATP) e Pontoglio

Domenica 20 Ottobre alle ore 10.00 seconda sfida casalinga per il CT Reggio (che alla prima sessione riposava) nella terza giornata del campionato di Serie A2 2019.

Dopo la vittoria contro il Tennis Club Siracusa col punteggio finale di 4 a 2 è ora la volta, per il team capitanato da Renato Medioli ed Alessandro Tosi e composto da Andrea Guerrieri (2.2), Gianluca Beghi (2.3), Jacopo Marchegiani (2.4), Leonardo Baldi (2.5), Corrado Degl’Incerti Tocci (2.5), Andrea Camurri (2.7), Daniel Lustig (2.7), Alberto Bedogni (2.7), Filippo Iotti (2.8), Leonardo Ghidoni (2.8), Filippo Mordegan (2.8), Riccardo Bartoli (2.8), Ivan Tagliavini (3.1), Riccardo Sansone (3.1), Renato Medioli (3.2) e Federico Maccari (3.2), di affrontare il TC Treviglio (BG), formazione ancora a zero punti ma con quattro giocatori di tutto rispetto: i due 2.2 Alberto Brizzi e Davide Pontoglio ed i due 2.4 Andrea Fiorentini e Mattia Scotti.
Sarà interessante vedere all’opera sui campi coperti in bolltex reggiani l’ex n°230 del mondo Alberto Brizzi, professionista dal 2002, che ha vinto 10 titoli ‘Futures’ in singolare e 13 in doppio.
L’incontro con i bergamaschi sarà una tappa fondamentale per il mantenimento della categoria visto il ‘girone di ferro’ capitato quest’anno al CT Reggio nel quale il TC Genova del reggiano Alessandro Motti ed il TC Rungg dell’altro professionista reggiolese Marco Bortolotti sembrano corazzate inespugnabili, con la formazione genovese composta dai numeri 4, 8 e 12 d’Italia e quella altoatesina da ben quattro 2.1, entrambe con giocatori ‘vivai giovanili’ di classifica 2.4 e 2.5. Fuoco alle polveri dalle ore 10 quindi con i primi quattro singolari giocati su due campi seguiti poi dai due doppi.

CT REGGIO: comunicato stampa del 19/10/2019

Foto:

Il team CT Reggio dopo la vittoria con Siracusa

Alberto Brizzi del TC Treviglio

_______________________________________________________
BUONA LA PRIMA IN SERIE A2 PER IL CT REGGIO
Battuta Siracusa per 4-2. Guerrieri, Bartoli e Beghi sugli scudi

Ottimo inizio di campionato di Serie A2 per la squadra del CT Reggio che si aggiudica la sfida con il Tennis Club Siracusa col punteggio finale di 4 a 2.
Domenica scorsa, come da programma, inizio gare alle ore 10.00 sui campi in moquette coperti del CT Reggio intitolati a Chiarino Cimurri con i primi due singolari che vedevano di fronte i reggiani Filippo Iotti (2.7) e Gianluca Beghi (2.3) rispettivamente ai siracusani Matteo Bongiovanni (2.4) e Vasile Antonescu (2.3).
Nel primo dei due singolari Iotti iniziava bene e teneva il passo del più quotato Bongiovanni fino al 2 pari del primo set, game nel quale subiva il break, anche a seguito di un paio di giudizi arbitrali alquanto discutibili.
Da quel momento in poi la partita girava nettamente a favore del siciliano che, oltre ad approfittare dello sbandamento di Iotti, sapeva gestire bene i momenti decisivi dei games, portando il primo punto alla squadra ospite con il punteggio di 6/2 6/1.
Il secondo singolare si giocava ad altissimo livello tecnico ed agonistico, con Gianluca Beghi che aveva la meglio sul rumeno Antonescu dopo due ore di vera lotta di fronte all’entusiasmo del pubblico presente.
Il primo set si concludeva per 7/6 a favore del maestro piacentino tesserato per il CT Reggio, con i due giocatori che mantenevano il proprio servizio fino al tie-break decisivo finito 7 a 4, mentre il secondo set vedeva Beghi riuscire a strappare il servizio all’avversario ad inizio set ed a mantenere il doppio vantaggio fino al 5 a 3, farsi riprendere sul 5 pari per poi chiudere 7 a 5.
Il secondo punto a favore del CT Reggio arrivava quindi dal sedicenne Riccardo Bartoli che, nonostante essere all’esordio in serie A2, si dimostrava alquanto determinato e coraggioso nelle scelte tattiche, atteggiamento che lo ha poi portato a vincere per 6/3 6/4 sul 2.7 Gabriele Lumera.
Sul 2 a 1 per il CT Reggio scendevano in campo per l’ultimo singolare i due numeri uno delle rispettive formazioni, ovvero Andrea Guerrieri (2.2) per il CT Reggio e Alessio Di Mauro (2.2 con un trascorso agonistico importante quale ex numero 68 ATP) per il TC Siracusa.
Partenza fulminea del giovane correggese che, imponendo un ritmo di gioco altissimo, si aggiudicava il primo set per 6/3.
Un leggero rilassamento di Guerrieri e l’esperienza di Di Mauro facevano però cambiare completamente volto alla partita, ed era attraverso continui cambi di ritmo che così il siracusano riusciva ad aggiudicarsi il secondo set per 6/1.
All’inizio del terzo e decisivo set un Guerrieri molto bravo nel riportare il ritmo di gioco su toni elevati per non lasciare il tempo all’avversario nel mettere in atto le proprie strategie, faceva stazionare l’equilibrio solo fino al 2 pari, momento nel quale il giocatore di casa iniziava a mettere a segno numerosi colpi vincenti chiudendo set e match col punteggio finale di 6/2. Sul 3-1 per gli alfieri di ‘casa Canali’ scendevano in campo i doppi decisivi, con il punto della vittoria reggiana conquistato dalla coppia composta da Guerrieri e Beghi che si sbarazzavano facilmente di Antonescu e Lumera: 6/2 6/0 il punteggio finale.
Siciliani che nonostante tutto però riuscivano a portare la sfida al punteggio finale di 4 a 2 vincendo l’ultimo doppio, che vedeva di fronte i reggiani Andrea Camurri in coppia col sedicenne Riccardo Sansone, opposti ad Alessio Di Mauro e Matteo Bongiovanni: nonostante la netta differenza di classifica il punteggio a favore dei giocatori etnei risultava comunque combattuto (6/4 7/6), premiando la buona prova del doppio di casa.
Bilancio della prima giornata quindi da considerarsi molto positivo per la squadra di Canali, non solo perché con una vittoria ottenuta contro una diretta avversaria per l’obiettivo salvezza, ma anche per come arrivata, grazie ai due punti portati da Beghi e Guerrieri, mostratisi in perfetta forma, e al terzo punto portato dal giovane esordiente Riccardo Bartoli, apparso senza alcun timore reverenziale di fronte all’avversario e al numeroso pubblico accorso ad incitare e caricare i giocatori del CT Reggio.

Appuntamento ora per tutti gli appassionati alla seconda giornata casalinga di Domenica 20 Ottobre, dove alle ore 10 scenderà in campo il Tennis Club Treviglio, formazione ancora a zero punti, ma con quattro giocatori di tutto rispetto: i due 2.2 Alberto Brizzi e Davide Pontoglio ed i due 2.4 Andrea Fiorentini e Mattia Scotti.

CT REGGIO: comunicato stampa del 15/10/2019

Foto:

Il team CT Reggio dopo la vittoria con Siracusa

_______________________________________________________
INIZIA IL CAMPIONATO DI TENNIS MASCHILE SERIE A2

Il Circolo di Canali debutta contro Siracusa in casa

Nel 2018 Il Circolo Tennis di Villa Canali ha sfiorato il sogno della promozione nel massimo campionato italiano maschile della serie A1.

Domenica 13 Ottobre inizia la nuova avventura della serie A2 e in questo 2019, come ogni anno, la squadra diretta dai maestri Tosi e Medioli ha l’obiettivo salvezza per poi eventualmente gioire nel caso ci fosse la possibilità di riavvicinarsi a ciò che è sfuggito per un soffio lo scorso anno.

Questo atteggiamento “umile” accompagna la formazione reggiana ormai da diverso tempo e aiuta ad affrontare ogni giornata con la massima attenzione, senza mancare di rispetto o sottovalutare l’avversario di turno.

Come sempre sarà solo il campo a parlare e Tosi e Medioli ed i loro giocatori vogliono partire nelle migliori condizioni per dare il massimo in ogni singolo match di ogni giornata.

La formazione quest’anno è composta da:
ANDREA GUERRIERI (2.2), GIANLUCA BEGHI (2.3), JACOPO MARCHEGIANI (2.4), CORRADO DEGL’INCERTI TOCCI (2.5), LEONARDO BALDI (2.5 – vivaio C.T. Reggio), DANIEL LUSTIG (2.7), ANDREA CAMURRI (2.7 – vivaio C.T. Reggio), RICCARDO BARTOLI (2.8 – vivaio C.T. Reggio), FILIPPO IOTTI (2.8 -vivaio C.T. Reggio), IVAN TAGLIAVINI (3.1 – vivaio C.T. Reggio), RICCARDO SANSONE (3.1 – vivaio C.T. Reggio).

Un team ben amalgamato, con la presenza di giocatori di livello internazionale con alle spalle grande esperienza e giovani atleti che esordiranno in un Campionato di assoluto prestigio.

La presenza di numerosi ragazzi del vivaio quindi “nati e cresciuti” all’interno del Circolo Tennis Reggio o che si allenano, ormai da anni, presso la struttura reggiana è motivo di grande orgoglio per dirigenti e maestri.

Domani, Domenica 13 ottobre, la prima giornata, esordio ufficiale stagionale, alle ore 10.00, tra le mura di casa, contro il TC Siracura, la cui squadra è composta da giocatori di rilevo tra i quali spicca Alessio Di Mauro ex top 100 ATP.

In quest’occasione il Circolo di Canali sarà aperto al pubblico per offrire un grande tennis agli appassionati reggiani e non.

Il calendario gare della fase a gironi è il seguente:
· 13 ottobre: CTRE vs ASD TC SIRACUSA
· 20 ottobre: CTRE vs TC TREVIGLIO
· 27 ottobre: MATCH BALL FIRENZE vs CTRE
· 1 novembre: CTRE vs TC RUNGG
· 3 novembre: TC GENOVA 1893 vs CTRE
· 17 novembre: TENNIS COMUNALI VICENZA vs CTRE

CT REGGIO: comunicato stampa del 11/10/2019

Foto:

Squadra A2CTReggio